Calabria On Line
Login password
Registrati Adesso | Recupera Password
Calabria cultura Calabria Ricerche Calabria speciali Calabria turismo
Rubriche|Borghi di Calabria|Mali di Calabria|Risorse di Calabria|Città dei Ragazzi|Articoli|
 Utenti online: 33

News - Eventi - Sport
CATANZARO
News - Eventi - Sport
COSENZA
News - Eventi - Sport
CROTONE
News - Eventi - Sport
REGGIO CALABRIA
News - Eventi - Sport
VIBO VALENTIA
Lavoro in Calabria
Eventi in Calabria
Archivio Articoli
Condividi con
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Iscriviti ai nostri Feed
COL
La Calabria - Tutto e Tutta
Catanzaro
Cosenza
Crotone
Reggio Calabria
Vibo Valentia
Arte e Cultura in Calabria
Tradizione e Folclore in Calabria
SENTIERI
I Sentieri di COL
Diventa Editore
Condizioni
F.A.Q.
I nostri Ospiti
SPECIALE COL
Rubriche
Borghi di Calabria
Mali di Calabria
Risorse di Calabria
Città dei ragazzi
Articoli
COLTour
Incoming Calabria
Virtual Tour
Da Visitare in Calabria
Viaggi in Calabria
Alberghi e Ristoranti Calabresi
Prodotti Tipici Turismo Enogastronomico
Escursioni in Calabria
Itinerari in Calabria
I Paesaggi di Calabria



Home Page | Sei in Speciale COL | Articoli

Speciale Col - Gli Articoli dei COLlaboratori

Crotone, Lamezia e Rossano tre oasi fiscali per nuove Imprese
Approvate le zone franche urbane calabresi per creare occupazione

Un’occasione di sviluppo economico per la Calabria. Così è stata accolta la sottoscrizione del contratto delle zone franche urbane nelle aree dei comuni di Crotone, Lamezia Terme e Rossano. Questi quartieri, in pratica, potranno usufruire delle agevolazioni fiscali contributive stanziate dallo Stato rivolte alla creazione di piccole e medie imprese, favorendo l’occupazione in zone dove il tasso di disoccupazione e emigrazione lavorativa è a livelli preoccupanti. Attraverso l’autorizzazione della Commissione europea sono stati sbloccati i fondi necessari per avviare questo progetto portato a termine dal ministero per Lo Sviluppo economico. Le zone franche calabresi potranno beneficiare di agevolazioni sul fisco cui saranno destinati 100 milioni di euro. Cifra importante che, come una sorta d’imperativo categorico, i nostri governanti dovranno impiegare per la creazione d’imprese che a loro volta creeranno occupazione dando lavoro e implementando l’economia locale.
I vantaggi del fisco rappresentano, infatti, un’attrazione unica verso nuovi investimenti.

CrotoneLe quote sono state suddivise nelle tre zone franche urbane calabresi, con 4,9 milioni di euro a Crotone, oltre 3 milioni di euro a Rossano e 4,8 milioni di euro per la zona franca di Lamezia Terme. Si tratta di una ripresa di quelle aree più degradate, emarginate e poco produttive che saranno così rese operative. In tutto sono state individuate 22 zone franche urbane localizzate in 23 comuni italiani.
L’esperimento, se così possiamo definirlo, è stato ripreso dal modello delle zone franche urbane francesi ed è stato accolto con molto entusiasmo da parte dei sindaci e degli amministratori dei comuni calabresi interessati. Non solo. L’obiettivo di creare e aiutare le piccole e medie imprese è un’occasione di crescita e sviluppo per l’intera Calabria. Un’opportunità che deve, però, essere colta e saputa sfruttare per creare lavoro. Un banco di prova per chi è chiamato ad amministrare la “cosa pubblica” in Calabria che non potrà vedere sfumata, un’importante occasione di sviluppo occupazionale.


di Angela Mendicino


















































































































































Gli articoli dei COLlaboratori
Archivio articoli
Gli speciali dei COLlaboratori
Archivio degli speciali
Fuori di Calabria
Sport in Calabria
 
© 1997-2014 CalabriaOnline By Internet & Idee S.r.l P.Iva: 02196690784